mercoledì 4 giugno 2008

invece stallo

di pomeriggio
aspetto venga sera,
dopo il tramonto.
inutili momenti,
tempo sprecato e basta.


mali fisici,
inetto trascinio di
mali morali.
rifletto, poche cose,
sopravviverò, certo.


dubbi stupidi,
dovevo solo fare
quel che pensavo.


invece stallo
e guardo il pomeriggio
passare invano.

Nessun commento: