lunedì 8 dicembre 2008

pensiero debole

tanto timore,
e senso di angoscia:
la notte cade.
sicurezze del giorno
fatte dubbio perverso.


le lampadine
mandano luce fioca,
non abbastanza.
calorifero spento,
freddo, fuori, parecchio.


ogni pensiero,
fonte di poesia,
esita, sembra


pagare pegno.
come se fosse altro
come se, nulla.

Nessun commento: